Come formare e selezionare le élite?

Roma, Martedì 6 dicembre 2016, ore 17.30
LUISS Guido Carli, Viale Romania 32


Declino delle élite. Lontane dalle masse, noncuranti dell’etica e disinteressate al bene collettivo, autoreferenziali. Così sono percepite oggi. Con poca autorevolezza. Che fare? Come costruire la classe dirigente del futuro? Come selezionare i talenti? Appare indispensabile per la continuità di una società che sta vivendo un cambiamento di epoca.

Alcuni centri di eccellenza hanno gli strumenti, sfornano talenti ma non appaiono sufficienti a coprire la fame, il bisogno di avere persone competenti a gestire i processi decisionali complessi e a coordinarli con le realtà vicine.
Soprattutto quando si parla di scelte pubbliche, nei vari livelli. Alle competenze tecniche occorre aggiungere competenze intangibili e categorie valoriali. Individuando i modelli, le strutture e le verifiche necessarie.

Ripercorrere la storia recente ci può aiutare a focalizzare le mancanze e gli insuccessi nel costruire una classe dirigente al servizio del paese, conoscere esperienze di successo può indirizzare verso soluzioni e processi che possano essere generalizzati e adattabili.

L’incontro si è proposto di riavviare una riflessione su un tema, quello della formazione della classe dirigente, molto evocato ma poco approfondito. L’occasione di questo incontro, che ha dato voce anche a numerosi interventi del pubblico presente, è un impegno rinnovato di Eunomia a proseguire nella alta formazione politico – istituzionale.

Monica Degl’Innocenti – Direttore Eunomia

Qui i testi degli interventi scaricabili in formato PDF

Leonardo Morlino
Prorettore LUISS alla Ricerca

Paolo Boccardelli
Direttore LUISS Business School

Giovanni Orsina
Vice-Direttore LUISS School of Government


01 C5MR3042 (Medium) 04 C5MR3091 (Medium) 04 C5MR3091 (Medium) 06 C5MR3132 (Medium) 07 C5MR3109 (Medium) 08 C5MR3137 (Medium) 09 C5MR3138 (Medium) 10 C5MR3119 (Medium)


——– AREA NASCOSTA ———-
Roma, Martedì 6 dicembre 2016, ore 17.30
LUISS Guido Carli, Viale Romania 32 – Aula Blu, A-Bne discutono:Leonardo Morlino
Prorettore LUISS alla Ricerca

Paolo Boccardelli
Direttore LUISS Business School

Giovanni Orsina
Vice-Direttore LUISS School of Government

Monica Degl’Innocenti
Direttore Eunomia

Seguirà il dibattito


Declino delle elite. Lontane dalle masse, noncuranti dell’etica e disinteressate al bene collettivo, autoreferenziali. Così sono percepite oggi. Con poca autorevolezza. Che fare? Come costruire la classe dirigente del futuro? Come selezionare i talenti? Appare indispensabile per la continuità di una società che sta vivendo un cambiamento di epoca.

Alcuni centri di eccellenza hanno gli strumenti, sfornano talenti ma non appaiono sufficienti a coprire la fame, il bisogno di avere persone competenti a gestire i processi decisionali complessi e a coordinarli con le realtà vicine.

Soprattutto quando si parla di scelte pubbliche, nei vari livelli. Alle competenze tecniche occorre aggiungere competenze intangibili e categorie valoriali. Individuando i modelli, le strutture e le verifiche necessarie.

Ripercorrere la storia recente ci può aiutare a focalizzare le mancanze e gli insuccessi nel costruire una classe dirigente al servizio del paese, conoscere esperienze di successo può indirizzare verso soluzioni e processi che possano essere generalizzati e adattabili.

Questo il tema dell’incontro dedicato a “Come formare e selezionare le elite?”.

Ne hanno parlato: Leonardo Morlino, politologo e Prorettore Luiss alla Ricerca, Paolo Boccardelli, Direttore Luiss Business School, Giovanni Orsina, storico, Luiss School of Government, Monica Degl’Innocenti, Direttore Eunomia. E’ seguito un dibattito con il pubblico.

Di seguito, il link all’evento pubblicato sul sito della LUISS:
http://www.luiss.it/evento/2016/12/06/come-formare-e-selezionare-le-elite

01 C5MR3042 (Medium) 04 C5MR3091 (Medium) 04 C5MR3091 (Medium) 06 C5MR3132 (Medium) 07 C5MR3109 (Medium) 08 C5MR3137 (Medium) 09 C5MR3138 (Medium) 10 C5MR3119 (Medium)