Si conclude Eunomia Master 2016

«Eunomia Master 2016, “l’Italia nella transizione”, si conclude con soddisfazione» ha commentato Monica Degl’Innocenti, direttrice di Eunomia. «E’ stato vissuto come un momento di impegno. Approfondire i temi, comprendere gli scenari, conoscere il sistema è fondamentale per chi è chiamato a governare realtà locali, a prendere decisioni, a scegliere. È necessario imparare a fare Rete, a crescere insieme. Eunomia è un momento, e anche quest’anno abbiamo avuto riscontri molto positivi dai corsisti, dove la futura classe dirigente si forma studiando, dialogando, dibattendo, ascoltando e domandando.

In questa edizione si sono approfonditi temi di estrema attualità: lavoro, welfare, immigrazione, trasporti, energia, imprese e territori. Particolare attenzione è stata dedicata alle prospettive di una economia sempre più digitalizzata e ai cambiamenti economici e sociali che si prospettano. Il cambiamento, la transizione verso un qualcosa che è in divenire e che ci sforziamo di immaginare impone di migliorarsi continuamente, avere consapevolezza e assumere maggiore responsabilità.»