Archivi tag: finanza

Paolo De Ioanna, “Spending review? Lavoro da orologiaio”

Si è parlato anche di “Spending review e riforma fiscale” nella seconda sessione di Eunomia Master. Relatori della lezione di sabato 14 marzo, il Consigliere di Stato Paolo De Ioanna e il direttore generale di Capitalia Carmine Lamanda.

Gobbi (Bankitalia) e Sabatini (Abi): lezione su sistema bancario e mercati finanziari

“La crisi in Italia? Per come si è sviluppata, non è stata generata dalle banche”. Lo afferma Giorgio Gobbi, responsabile Servizio Stabilità finanziaria della Banca d’Italia intervenendo a Eunomia Master, il corso di alta formazione politico istituzionale ospitato a Villa Morghen a Settignano. Continua a leggere

Messori (Luiss): “Debiti arretrati Pa alle imprese con Cdp? No rischi per i risparmi degli italiani”

Saldare i debiti arretrati della Pubblica amministrazione alle imprese ricorrendo alle banche e in ultima istanza ai fondi della Cassa depositi e prestiti “non metterà a rischio i risparmi delle famiglie italiane”. Lo afferma l’economista Marcello Messori, docente all’Università Luiss “Guido Carli” di Roma, intervenendo a margine di Eunomia Master, il corso di alta formazione politico – istituzionale organizzato dall’associazione Eunomia, che si è aperto oggi a Villa Morghen a Settignano (Firenze). Continua a leggere

Europa, Pittella: “Austerità bacio della morte, necessario archiviarla”

“L’austerità è come il bacio della morte, ha fatto solo cadaveri. Adesso è necessario archiviarla”. Lo afferma il vicepresidente del Parlamento europeo Gianni Pittella (Pd) intervenendo a margine di Eunomia Master, il corso di alta formazione politico istituzionale che si è aperto oggi a Villa Morghen a Settignano con la sua IX edizione dedicata ai temi europei. Continua a leggere

photo courtesy intermediachannel.it

Bolla: “Per tornare a crescere basta al fisco che opprime”

“L’Italia deve tornare a crescere e il fisco è una delle leve da utilizzare per questo obiettivo perché può tradursi in politiche che promuovono i fattori produttivi (capitale e lavoro), pur contribuendo a mantenere in ordine i conti pubblici”. Continua a leggere