Archivi tag: PierFrancesco Lotito

Lupi, Bassanini, Clarich, Gutgeld: come cambia lo Stato

“Cantiere Amministrazione” è il titolo del secondo appuntamento di Eunomia Master, che si terrà a Villa Morghen a Settignano venerdì 13 e sabato 14 marzo.
Quest’anno il corso di Alta Formazione politico-istituzionale è dedicato al “Cantiere Italia. Come le riforme stanno cambiando il Paese”.

L’Eunomia Master, giunto alla decima edizione, è divenuto un punto di riferimento per la formazione della nuova classe dirigente italiana. La formula consente ai partecipanti, provenienti da tutta Italia, di conoscere e confrontarsi con studiosi, giornalisti, manager di grandi aziende sui temi dell’attualità politico-istituzionale. La formula seminariale, concentrata tra il venerdì pomeriggio e il sabato mattina, favorisce anche la creazione di una rete di conoscenza e amicizie che, al di là della diversa appartenenza politica, è fondamentale per creare una classe dirigente.

L’Eunomia Master di quest’anno si è aperto, il 27 febbraio, con una lezione del ministro Maria Elena Boschi. Il 14 marzo parteciperà un altro esponente del governo, il ministro per i Trasporti e le Infrastrutture Maurizio Lupi. Ma ecco in dettaglio il programma degli incontro di questa seconda sessione.

Il 13 marzo a partire dalle 15.00 Franco Bassanini e Marcello Clarich, coordinati da Giorgio Giovannetti, faranno il punto sulla riforma della Pubblica amministrazione.
Trasparenza e anti-corruzione saranno, invece al centro degli interventi del giornalista del Corriere della Sera Sergio Rizzo e del ricercatore Alessandro Natalini, coordinati da PierFrancesco Lotito.

Il 14 marzo saranno il ministro Maurizio Lupi e il professor Duccio Traina ad affrontare il tema delle “Opere pubbliche e sistema degli appalti”. La sessione sarà coordinato da Marcello Cecchetti.
Seguiranno gli interventi del consigliere di Stato Paolo De Ioanna e del deputato Itzhak Yoram Gutgeld sulla spending review e la riforma fiscale. A coordinarli Marco Carrai.

Agli incontri saranno ammessi soltanto i corsisti, 55 giovani impegnati nel mondo della politica e delle Istituzioni (manager, sindaci, assessori e consiglieri comunali, dirigenti pubblici, segretari di partito, assistenti parlamentari) e selezionati dal Comitato scientifico di Eunomia sulla base del merito e del curriculum. Tutti gli “eunomisti” partecipano al master che si tiene a Villa Morghen grazie alle borse di studio erogate dagli sponsor. Alla fine del corso, come di consueto, sarà rilasciato loro un attestato di frequenza.