Archivi tag: welfare

Welfare e lavoro al tempo della crisi

Lavoro, assistenza, pensioni i grandi temi affrontati nel primo appuntamento di Eunomia Master 2016, “L’Italia nella transizione. Territori, Istituzioni, Reti”, il corso di alta formazione politico-istituzionale, che terminerà il 2 aprile. I modelli finora conosciuti di welfare sono in crisi, la sfida per il futuro è riuscire a mantenere il sistema dei servizi possibilmente rafforzandolo con nuove modalità, renderlo sostenibile e favorevole alle nuove generazioni…..

Irene Tinagli: “Avanti con legge elettorale. Il Paese deve avere regole”

“La riforma del lavoro era attesa da anni. Finora non si erano verificate le condizioni politiche per l’approvazione di un testo così innovativo che può cambiare veramente il Paese. La riforma infatti non contempla solo la disciplina del licenziamento, ma regola molte altre questioni fondamentali, come la maternità, la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, il funzionamento dei centri per l’impiego e non solo. Sulla legge elettorale in discussione attualmente ritengo che sia urgente andare avanti perché un Paese non può non avere definite le regole per andare alle urne. È una questione di rispetto per gli italiani”. Così la deputata Irene Tinagli è intervenuta oggi al terzo fine settimana di lezioni di EunomiaMaster 2015 che ha approfondito le prospettive della recente riforma del lavoro.

La sessione dedicata a Mercato del lavoro e Jobs Act è stata preceduta dal modulo intitolato Welfare sostenibile, che ha visto confrontarsi Alfonso Iozzo e Giorgio Vittadini. “Il Paese cambia e non è possibile pensare al welfare come strumento di sostegno solo per la popolazione anziana ed esclusivamente legato all’occupazione. Oggi i problemi sono soprattutto all’entrata nel mercato del lavoro. In questo senso lo Stato da debitore deve diventare creditore nei confronti dei cittadini, in modo da accumulare risorse per garantire forme di sostegno adeguate, come ad esempio il reddito di cittadinanza”. Così Alfonso Iozzo, ex Ad San Paolo è intervenuto sulla questione del welfare sostenibile.

“Davanti al processo di invecchiamento e impoverimento cui l’Italia sta assistendo, è necessario mettere in pratica una riforma del welfare che permetta di non rinunciare all’universalismo – ha sostenuto invece Giorgio Vittadini, presidente della Fondazione per la Sussidiarietà – Tre i cardini su cui basarsi: partire da una valutazione dell’efficacia delle misure; puntare ad un diverso regime di donazioni che sia esentasse; rivalutare e spingere il concetto di finanza sociale, in modo che le risorse investite nel welfare possano trasformarsi in investimenti per la crescita e l’occupazione, il tutto favorendo l’integrazione di pubblico e privato”.

A coordinare le lezioni è stato il vicepresidente del Comitato scientifico di Eunomia Master Pierfrancesco Lotito.

Eunomia Master: focus su mercato del lavoro, immigrazione e povertà

Dopo aver studiato i cambiamenti imminenti in campo istituzionale e come si modernizzerà la macchina dello Stato, docenti e corsisti della decima edizione di Eunomia Master affronteranno il capitolo del mercato del lavoro. “Mercato del lavoro e drammi sociali” è infatti il titolo del terzo appuntamento di Eunomia Master, che si terrà a Villa Morghen a Settignano venerdì 27 e sabato 28 marzo. Quest’anno il corso di Alta Formazione politico-istituzionale è dedicato al “Cantiere Italia. Come le riforme stanno cambiando il Paese”.

“Venerdì e sabato a Eunomia Master affronteremo i temi del lavoro, del welfare, dell’immigrazione e delle nuove povertà, che sono centrali in un momento quale quello attuale, in cui la società appare in continuo mutamento, si ridimensionano certezze e si rendono necessarie scelte compatibili con i valori da tutelare e con le risorse disponibili. Sono argomenti fondanti per ridisegnare le modalità di vita comune, che occorre approfondire e su cui occorre maturare un confronto, utile per chi è chiamato a prendere decisioni”, dice il direttore di Eunomia Monica Degl’Innocenti.

La terza sessione di lezioni vede l’intervento di diversi studiosi di alto livello. Questo il programma in dettaglio:

Il 27 marzo a partire dalle 15 l’ex ad del Gruppo Bancario San Paolo Alfonso Iozzo e il presidente della Fondazione per la sussidiarietà Giorgio Vittadini analizzeranno il concetto di welfare “sostenibile”.

Alle 17.30 mercato del lavoro, Jobs Act e prospettive dell’applicazione delle nuove regole saranno invece al centro degli interventi dei deputati Giuliano Cazzola e Irene Tinagli. Entrambi i moduli saranno coordinati dal professor Pier Francesco Lotito.

Il 28 marzo il focus si sposterà sui drammi sociali che l’Italia e i suoi amministratori sono chiamati ad affrontare. Alle 9 l’esperto di demografia Giancarlo Blangiardo e la studiosa di diritto internazionale Maria Chiara Malaguti esploreranno le problematiche connesse all’immigrazione, seguiti dal sociologo ed economista Mauro Magatti e dal demografo Antonio Golini che faranno il punto su “Nuove povertà e disagio sociale”. Gli interventi della mattinata saranno coordinati dal direttore di Eunomia Master, Monica Degl’Innocenti.

Agli incontri saranno ammessi soltanto i corsisti, 55 giovani impegnati nel mondo della politica e delle Istituzioni (manager, sindaci, assessori e consiglieri comunali, dirigenti pubblici, segretari di partito, assistenti parlamentari) e selezionati dal Comitato scientifico di Eunomia sulla base del merito e del curriculum.

Città metropolitane e governo del territorio all’Annual Meeting, con Mansi e Nardella

http://www.eunomiaonline.it/wp-content/uploads/Eunomia_Annual_Meeting_gruppo-624×468.jpg

La riforma delle Province, le eventuali criticità e le possibilità di sviluppo offerte dal nuovo assetto istituzionale. Sono questi i temi intorno a cui ruoterà la V edizione dell’Annual Meeting di Eunomia, la giornata di approfondimento e di studio dedicata ai corsisti di Eunomia Master che torna sabato 4 ottobre a Villa Morghen a Settignano. Continua a leggere

Fornero: “Renzi shock positivo, attenzione che misure su lavoro non aumentino precariato”

“Renzi? Uno shock positivo ma attenzione che le misure sul lavoro non aumentino il precariato”. È quanto afferma l’ex ministro del Lavoro Elsa Fornero intervenendo a margine di una lezione sul mercato del lavoro svolta a Eunomia Master, il corso di alta formazione politica e istituzionale ospitato a Villa Morghen a Settignano. Continua a leggere

Secondo weekend di lezione con Kyenge, Carrozza e Rizzo

Euroscetticismo e welfare, multiculturalismo e generazione Erasmus. Saranno queste alcune delle “materie” al centro del secondo weekend di lezione di Eunomia Master, che torna domani venerdì 14 e sabato 15 marzo a Villa Morghen a Settignano con la sua IX edizione dedicata ai temi europei. Continua a leggere